Fiaip: "In Italia prezzi delle case in calo da oltre sei anni, dai partiti nessuna valida proposta"

Inserito il 15/01/2018

Gli ultimi dati sui prezzi delle case allarmano la Federazione italiana degli agenti immobiliari. Secondo il presidente Gian Battista Baccarini, mentre negli altri Paesi europei i valori sono cresciuti aiutando anche l'economia, in Italia si assiste a un calo generalizzato da sei anni. Davanti a questa situazione di crisi, la politica rimane inerte e fino al momento non ci sono state valide proposte per l'immobiliare da parte dei partiti che si presenteranno alle prossime elezioni del 4 marzo.

"I prezzi degli immobili sono in calo da oltre sei anni mentre mentre in tutti gli altri Paesi europei i valori immobiliari aumentano a due cifre, stabilizzando così i bilanci delle famiglie, delle imprese e degli istituti di credito", ha scritto Baccarini in una nota. "Tutta la comunità dell'immobiliare attende di leggere i programmi delle forze politiche per le prossime elezioni del 4 marzo. Ma già oggi possiamo dire che in questa prima parte di campagna elettorale, non abbiamo visto nessuna proposta degna di nota".

Il continuo calo dei prezzi delle case ha destato l'interesse anche del Financial Times, che in un articolo, segnala come la caduta dei prezzi delle case in Italia sia un unicum nel panorma europeo, e una fonte di alimento per il malcontento economico. Oltre l’80% degli italiani ritiene che la situazione economica sia negativa, secondo Eurobarometro. Inoltre, i mali del mercato immobiliare italiano rappresentano un freno al sistema bancario del Paese, che sta ancora lottando per riprendersi dalla crisi finanziaria.